Attesa

di Lauro Venturi il 31 dicembre 2016

Attesa

Un gallo canta in ritardo
lontano laggiù.
Qui una quercia sicura
mi dà appoggio
mentre un sole rotondo
scalda almeno fuori.
Sto su un argine
come spesso succede.
Non so lasciare
perché sono nato lasciato.
Aspetto. 
lauro

Articolo precedente:

Articolo successivo: