Calanchi

di Lauro Venturi il 12 dicembre 2015

Adoro i miei calanchi
sanno di antico e di mare
e di come il mare possa
asciugarsi.
Sanno di crepe
a perenne ricordo
e di fossili rimasti.
Mi ricordano l’inezia
delle nostre vite di fronte
all’eterno.
VILLABIANCA1 DICEMBRE 2015 IMG_2775 VILLABIANCA

 

Articolo precedente:

Articolo successivo: