Il Counseling

Nella vita di ognuno di  noi  prima o poi ci sono passaggi difficili: problemi sul lavoro, la perdita di una persona cara, il figlio che va male a scuola, una separazione, una malattia, vertenze legali…

Quando abbiamo male ad un dente o ad una spalla, ad esempio, non esitiamo ad andare dal medico perchè ci faccia passare il dolore.

Quando la sofferenza è a livello dei sentimenti invece spesso ci vergogniamo anche solamente a parlarne, schiacciati tra la finta robustezza di chi deve farcela da solo e la paura che gli altri non possano comprendere perchè stiamo soffrendo.

Il Counseling è una relazione d’aiuto nella quale il Counselor facilita la consapevolezza e la soluzione di un problema del Cliente, che manifesta temi personali emotivamente significativi e che ha, seppur assopite, tutte le energie per risolverli. Chi desidera saperne di più può:

Sono iscritto al Registro Counselor Professionisti di ACP – Associazione Counselor Professionisti: “Il Counseling è una relazione d’aiuto che muove dall’analisi dei problemi del cliente, si propone di costruire una nuova visione di tali problemi e di attuare un piano di azione per realizzare le finalità desiderate dal cliente (prendere decisioni, migliorare relazioni, sviluppare la consapevolezza, gestire emozioni e sentimenti, superare conflitti)”. Il professionista formato ad esercitare la professione del counseling è chiamato “Counselor”. Il counselor è il professionista che mediante ascolto, sostegno ed orientamento, migliora le  relazioni interpersonali (la relazione di ogni persona con se stessa), ed extra-personali (le relazioni nella coppia, nella famiglia, nei gruppi, nelle formazioni sociali e nelle istituzioni).