STATI DELL IO

Gli Stati dell’ Io
L’AT scompone l’io, la personalità, in tre Stati, che corrispondono ad insiemi coerenti ed armonici di pensieri, emozioni e comportamenti. È una chiave di lettura, un modello di comprensione di sé e degli altri, particolarmente semplice, applicabile ed efficace.Quando sono nello Stato dell’Io Bambino, penso, mi comporto e sento come la bambina o il bambino che sono stato. Ritorno letteralmente a modalità apprese nell’infanzia, recupero le meravigliose risorse infantili, come la vitalità, l’energia, la spontaneità, il divertimento, la socialità, l’immaginazione. Recupero anche le paure, le fantasie negative, il senso di inadeguatezza e di sgomento davanti al mondo, il pensiero magico e fatalista tipici dei bambini.Quando sono nello Stato dell’Io Adulto, penso, mi comporto e sento come la persona dell’età che sono. Sono in contatto con la mia capacità di valutare, di leggere e comprendere la realtà, di prevedere gli esiti delle mie azioni. Sono in grado di utilizzare le mie capacità attuali, di individuare e scegliere tra diverse opzioni di soluzione, so come regolarmi, come cavarmela al meglio delle mie possibilità. Sono nel qui e ora.Quando sono nello Stato dell’Io Genitore, penso, sento e mi comporto come ho appreso dai miei genitori biologici o dalle figure adulte importanti nella mia infanzia. Riutilizzo dunque norme, valori, capacità di protezione e di indirizzo simili a quelle che mi sono state date come esempio, e che avendo acquisito in età molto precoce, sono state assimilate senza revisioni, ma funzionano in modo automatizzato.

L’ immagine grafica inventata da Berne per rappresentare gli Stati dell’Io è composta dai tre cerchi che sono ormai il “logo” dell’AT. La loro disposizione non è casuale: il Genitore in alto rappresenta il legame con l’autorità, il Bambino in basso la vicinanza alla terra, la sfera della materialità e del bisogno, la posizione centrale dell’Adulto ne evidenzia la funzione di mediazione. I tre cerchi sono in contatto, per permettere all’energia psichica di circolare.

 

 

Per approfondire l’ANALISI TRANSAZIONALE