Lavorare stanca, non lavorare uccide

di Lauro Venturi il 19 aprile 2017

Care e cari Naviganti, condivido con voi una riflessione abbastanza cruda, già dal titolo, sul tema del lavoro. O meglio, del lavoro che non c’è.
Ho ricevuto diversi commenti in merito, molti che condividono il valore che deve riassumere il lavoro nella vita delle persone, altri che invece auspicano che la scuola cominci ad educare al non lavoro e alle forme emergenti di lavoro. So bene quanto complesso, complicato e spinoso sia l’argomento, per cui il mio è davvero un parziale e discutibile punto di vista. Posso solo assicurarvi, cari lettori, che scrivo solo ciò che penso. Buona lettura! Lauro

Cliccando sull’immagine che segue potete leggere o scaricare l’articolo dell’ultima rubrica di Persone & Conoscenze.

PEC APRILE

Articoli precedenti

Articolo precedente:

Articolo successivo: