grasparossa

A Carlo

Dicembre 29, 2016

Giocavamo lungo i fossi pieni di salamandre sane. Tu quattro e io cinque, una passerella univa le due case. Adesso le salamandre non ci sono più e nemmeno la passerella. Ma sappiamo ritrovarci con affetto e con rispetto su due sponde non uguali ma nemmeno così diverse.

Vai all’articolo →

Stagioni

Ottobre 25, 2015

Stagioni Il melograno è ancora verde ma il vermiglio dei fiori è sbiadito per far nascere queste palle dai grani succosi. La mano ha rughe evidenti e qualche macchia dell’età che non lascian traccia di quando pargoletta era. L’orto non è più solingo, proprio non c’è più perché si faticava a tenerci dietro e tutti […]

Vai all’articolo →

Altri scorci di primavera

Aprile 3, 2015
Vai all’articolo →

Vite sfinita

Marzo 9, 2015

Pare strano ma in quelle vene legnose scorreva davvero la magica linfa che ingrossava grappoli opulenti. Poi scaturiva un lambrusco rosso semplicemente schietto e spumoso. Onore delle armi, tralci generosi, da chi si è con abbondanza abbeverato alle vostre allegre vene.

Vai all’articolo →

Simboli rurali di fine novembre

Novembre 22, 2014

La carèda (la carreggiata) Al filèr (il filare) Agli urtìghi (le ortiche)

Vai all’articolo →

Bellessere

Novembre 8, 2014

S’arrossano a inizio novembre i vigneti accesi da un sole generoso. Inghiotto folgoranti colori perché la mia anima sopravviva quando la nebbia calerà le sue nuvole stanche. (passeggiata con Beppe)

Vai all’articolo →

Le mie belle colline

Giugno 28, 2014

Le mie belle colline mai aspre e mai piane vite vicine e lontane di  fantasie bambine. Metafora rotonda e lieve reale o desiderata  chissà che non cancella le asperità di una vita non breve. Partono timide dalla pianura e salgano fino alle montagne alternando filari e campagne gustiamole … fin cla dura.

Vai all’articolo →