pavana

Francesco Guccini: una semplicità profonda e autentica

dicembre 28, 2018

Questa intervista è l’ennesima dimostrazione dell’autenticità di Francesco Guccini. Parliamo di uno che a poco più di vent’anni aveva già scritto “Dio è morto” ed “Auschwitz”, tanto per dire. E poi ha continuato a fare canzoni, bellissime e indimenticabili: anche quelle meno riuscite sono comunque dignitose. Guccini è, insieme a Claudio Lolli, nelle mie radici […]

Vai all’articolo →

Guccini ha anche la cittadinanza onoraria di Castelvetro

maggio 29, 2017

Francesco Guccini ha la cittadinanza onoraria anche a Castelvetro di Modena, terra del lambrusco grasparossa. Quando andavo a casa sua, più o meno nel 1975, mi piaceva vedere che aveva cassette di lambrusco della Cantina Boni della mia amica Alessandra (da decenni chiusa). Nel 1975 organizzammo un concerto a Castelvetro, nel cinema parrocchiale. Ma don […]

Vai all’articolo →

L’ultima volta

novembre 9, 2012

Bellissima canzone e “gucciniana” al massimo. Mi vengono subito in mente le pagine di Cittanova blues, quando Francesco racconta dell’ultima notte passata al capezzale del padre, che non voleva lasciare andare l’ultimo respiro. Chissà se pensava a quei momenti, mentre scriveva “quando il giorno dell’ultima volta…ed il ritmo del tuo respirare che pian piano si […]

Vai all’articolo →