Gas e risate

di Lauro Venturi il 7 settembre 2015

Si accosta la moto
e si appoggiano
casco, guanti
giacca e stivali.
Nelle orecchie
ancora per poco
il rombo dei cilindri
e le risate degli amici.
Un leggero stordimento
segnala il passaggio
dalla spensierata
regressione infantile
alla puntuale realtà.
Rimane morbido
il pensiero
che il giro migliore
sarà sempre
il prossimo.

Articolo precedente:

Articolo successivo: