Nessuna crisi sarà mai più forte della voglia di futuro

di Lauro Venturi il 15 giugno 2012

Una riflessione sul pessimismo dilagante e su come si possono cogliere piccoli ma preziosi segnali di vitalità anche in un contesto di totale incertezza e recessione.

Clicca sull'immagine per leggere e scaricare l'articolo dell'ultima rubrica di Persone & Conoscenze. Buona lettura!

 

Gli altri articoli li trovi a questo link:
http://www.lauroventuri.it/index.php?module=subjects&func=viewpage&pageid=21

un commento…
 
Caro Lauro
leggendo il tuo articolo, lo interpreto com testimonianza preziosa, quasi come fosse il quadro di un pittore del 500 che descrive fatti, ma contemporaneamente insegna e pone riflessioni.
Dal tuo quadro traggo la considerazione che siamo troppo spesso in mano a pensatori/divulgatori/cronisti il cui mestiere principale è l'essere "osservatori stanchi di cio' che non va". ( il loro posto di osservazione, ovviamente, è priveligiato e ben remunerato).
Le soluzioni ed i progetti non fanno parte del bagaglio. E' come in un pc al cui hardware manchi un componente e quindi …..
non è poi possibile installarvi sopra un software ( quello dell' innovazione psico- socio-economica)P.P

Articolo precedente:

Articolo successivo: