Qui, se andiamo avanti così, la barca va a sbattere…

di Lauro Venturi il 28 marzo 2013

E' passato più di un mese dalle elezioni e di concreto non è successo nulla. Mi indigna questa situazione. E mi prende la brutta sensazione che il gioco sia sfuggito di mano a chi l'ha avviato, che nessuno sappia che bottone bisogna spingere per fermare la frana generale. Una cosa è certa e dovrebbe essere costituzionalmente prevista: non si possono mettere altre tasse su chi già le paga! Un'altra cosa per me certa è che pagare il debito pubblico di decenni con la "gestione ordinaria" è follia, ed anche io mi sono stancato, pur essendone stato, diciotto mesi fa un convinto assertore, dei professori che scrivono bene, fanno buone lezioni, ma all'atto pratico…

 

 

E allora vi ripropongo un articoletto scritto nell'autunno del 2011, che secondo me ha ancora qualche senso. Clicca sull'immagine e buona lettura!

Articolo precedente:

Articolo successivo: