Bella serata a Montale, grazie a tutte e a tutti!

La serata di Montale non ha tradito le aspettative. Un’ora e mezza nella quale ho dialogato con Roberto Serio e con Roberto Alperoli, il poeta sindaco, sul libro.

Come sempre non abbiamo voluto fare nessuna scaletta, nessun siparietto, così come avvenne alla serata 8 sulle idee ed emozioni che diventano libro.

Abbiamo chiacchierato, prendendo spunto dal libro, del lavoro, dell’equilibrio tra il realizzarsi nel lavoro senza diventare workaholic, della cupezza di questi tempi che non devono spegnere la speranza.

Chiacchiere oneste e sincere, senza pretesa di dare messaggi, ma solo spunti di riflessioni.

Dalle numerose mail e dai numerosi sms che ho ricevuto l’obiettivo è stato raggiunto .

Circa sessanta persone, amiche e amici, parenti, colleghi nuovi e vecchi, qualche partecipante che non conoscevo, ci hanno ascoltato con interesse e alla fine, con l’occasione del brindisi, ci si è scambiati pareri ed impressioni.

Una serata nutriente, che mi ha arricchito. Anche questo è il bello dello scrivere.

Commenti

I commenti a questo articolo sono chiusi