Il valore del lavoro e delle persone

AIDP e Manpower hanno dato via al primo premio per il lavoro, per mettere al centro le persone che nei loro ruoli di operaio, impiegato, dirigente… contribuiscono a creare la ricchezza, non solo economica, di questo Paese. Troppo spesso gli indici economici finanziari trascurano che le performances economiche sono possibili grazie ad un lavoro di squadra di tante persone, tutti i giorni per anni. Personalmente credo che il lavoro felice non sia necessariamente un ossimoro, approfitto di ogni occasione per sottolineare il valore del lavoro e non disconosco che ci siano anche realtà difficili e demotivanti. Non mi nascondo neanche che la maggiore responsabilità di ambienti di lavoro negativi risiede nei capi, spesso incompetenti nelle relazioni con le persone e altrettanto spesso, quasi di pari passo, arroganti nelle loro posizioni di potere. Per questo un premio che richiama l’attenzione sulle persone e sul valore del lavoro è importante. Mercoledì 31 ottobre scorso Rai Utile ha fatto un programma su questo premio al quale sono stato invitato, grazie all’affettuoso coinvolgimento di Isabella Covili Faggioli che ho conosciuto un paio di anni fa alla presentazione del mio libro a Bologna. Se ti va, guarda la registrazione.

Commenti

I commenti a questo articolo sono chiusi