‘La scoperta dell’America’, il nuovo lavoro di Claudio Lolli

Presentato in anteprima a Sasso Marconi il tour di Lolli

Claudio Lolli, grande cantautore che ha aspettato Godot, Visto degli zingari felici e che si è messo Dalla parte del torto, ha presentato il suo nuovo (capo) lavoro: “La scoperta dell’America“.

Un concerto bello, piacevole e musicalmente centrato, nel quale Lolli e la sua band hanno presentato i nove brani dell’ultimo CD e alcuni classici (Alla fine del cinema muto, La ballata del Pinelli, Quando la morte avrà, Borghesia…) interpretati dal duo Lolli – Capodacqua.

Piacevole “Poco di buono”, una ballata che racconta di un giovane partigiano che fece saltare un ponte: Lolli l’ha interpretata insieme agli autori Fabrizio Zanotti e Nicola Ricco.

Grande la scelta di concludere con la sempre verde “Ho visto anche degli zingari felici”, con il sax che scalda i ricordi.





Qui siamo alla Feltrinelli di Bologna, lunedì 27 febbraio 2006, alla presentazione del mio libro “L’educazione sentimentale del manager – il valore delle radici”, del quale Claudio ha scritto una grande prefazione.

Commenti

I commenti a questo articolo sono chiusi