Lavori agricoli

Fine settimana di lavori agricoli per allestire i tralicci che dovranno sostenere la mia immensa vigna: due viti di Pizzuttello nero, due di Anna di Lipsia, due di Pizzuttello bianco, due di Moscato d’Adda, due di Occhio di pernice e due di Moscato fior d’arancio. Sono uve da tavola, antiche e collaborative del coltivar biologico, che ho piantato lo scorso anno con mio cognato.

Direttore dei lavori e abile esecutore mio figlio Paolo, con il quale è stato una delizia passare una giornata insieme a lavorare. Come manovale non me la sono cavata male e alla fine ho preteso, tra comprensibili resistenze di Paolo, la foto ricordo: segno di un’arteriosclerosi che galoppa? Mah. Però sono stato proprio bene!

Commenti

I commenti a questo articolo sono chiusi