Bologna, 1 dicembre 2008

L’ultima nuvola è approdata a Bologna in un umido primo dicembre, grazie a Manageritalia ed AIDP che hanno organizzato un bel evento al Royal Carlton Hotel.

C’erano tante persone: manager, amici ed amiche,  colleghi, sorelle, cugini e cugine, zie…e chi più ne ha più ne metta. Un ottimo pubblico, semplice ed attento, ha ascoltato i relatori: Valter Lenzi, presidente di Manageritalia Bologna ha fatto gli onori di casa; Isabella Covili Faggioli ha condotto molto bene la serata esprimendo calde e profonde considerazioni sul libro; Mario Mantovani, vicepresidente di Manageritalia, ha svolto considerazioni interessanti sul ruolo del manager e sugli spunti che in tal senso il romanzo offre; Libero Mancuso, che mi onora sempre della sua presenza, si è concentrato sull’importanza delle regole e delle responsabilità, se non vogliamo avere continue crisi finanziarie come quelle attuali. E ha preso diversi spunti dal libro, leggendo alcune righe molto intense.

Io ho detto più o meno quello che ho scritto in un articolo per Persone & Conoscenze, cercando di alternare i concetti più razionali con punti di vista più emotivi ed anche scherzosi. Il fil rouge del romanzo è un’indignazione adolescenziale contro le ingiustizie legata al concetto della responsabilità individuale, che non deve mai venire meno.
Stavo bene ed ero molto contento che mio figlio Paolo fosse venuto a condividere questo momento con me.

Dopo l’aperitivo, con i miei amici sono andato a cena alla cantina di Bentivoglio, allietati da buona musica.. E poi un giro per la Bologna dai fianchi un po’ molli, che ci ha offerto scorci intensi, con l’ombra del Nettuno che faceva la guardia.

Una grande serata, grazie a tutti di cuore!