Catastrofe a Pigugno

Un giocatore, che per garantire la privacy chiameremo…diciamo…Sandro, gioca l’asso di spadi per andare a cercare la “decima”.

Io gioco l’asso di denari, il compagno di Sandro (diciamo sempre per dire che si chiami Carlo) ha proprio l’ultima spada, il tre.

Dulcis in fundo, il mio compagno Beppe ci spara l’asso di coppe. Per i nostri avversari, una vera e propria Caporetto!

Per gli amanti del Pigugno, noi giochiamo con la variante che il Pigugno 8 non è il fante di spade, ma il fante dello stesso colore del primo tre che prende. Ah no?

Commenti

I commenti a questo articolo sono chiusi