Inserti di pace

di Lauro Venturi il 2 Giugno 2019

Lasciare a casa i pensieri e i ritmi pressanti del lavoro. Al mattino concedersi un giro in moto sull’appennino reggiano – parmense, in preziosa solitaria.

Poi infilare l’automobile in autostrada e concedersi piccoli inserti di pace: camminata in riva al mare sotto un cielo incredibile, aperitivo, chiacchiere e sontuosa cena, terminata con un sigaro adeguato.

Al mattino, colazione lenta, giro in spiaggia e poi cazzeggio per negozi, inframezzato da un caffè e da un pasticcino. Infine, piadina e birra. Sì, la pace va preparata, anche rientrando abbastanza presto per non ingolfarsi nella fila della domenica sera.

 

Articolo precedente:

Articolo successivo: