La poesia ai tempi del Corona Virus

Adesso lo sappiamo quanto è triste stare lontano un metro“.
Una poesia che, come sempre, risuona in noi sentimenti in parte intuiti ma che non sappiamo esprimere appieno :

Nove marzo duemilaventi

Commenti

I commenti a questo articolo sono chiusi