San Felice sul Panaro, 10 maggio 2009

Domenica 10 maggio, alle ore 15,30, nella bella rocca di San Felice, la CNA, in occasione dell’assemblea congressuale, mi ha invitato a parlare de “L’ultima nuvola”

Il Presidente ed il Direttore della Filiale mi hanno fatte delle domande belle e pertinenti. Sono stato felice di parlare di un libro che, come annuncia senza equivoci l’epigrafe, è (anche) un libro sul valore del lavoro. E chi, meglio degli artigiani, rappresenta il lavoro vero, quello non finto e di carta? Per altro, proprio all’interno del mio ultimo romanzo, ci sono due episodi che raccontano delle competenze tacite e implicite: un cuoco ed un meccanico di motorini, con i loro saperi preziosi ma non codificati, che si trasmettono solo per contaminazione.

Ho poi conosciuto Nemesio Gavioli, un falegname di oltre ottant’anni, che ancora lavora e che ha uno spirito ed un sorriso di un ragazzo. Lo hanno premiato, e hanno fatto bene, come bene hanno fatto a premiare tante donne imprenditrici.

È stato davvero un bel pomeriggio, grazie!