Undicesimo giorno: ritorno in Abruzzo

Tappa di avvicinamento:

Sosta a Penne per il pranzo. Definito uno dei borghi più belli d’italia mi ha deluso.

Bella invece la strada  passa da Rigopiano e sale fino a 1200 metri. Incontro ravvicinato con una piccola volpe.

Nel lungo viaggio per l’Italia non ho voluto dimenticare questo paese abruzzese che ha dedicato una piazza a Gabriella degli Esposti (Balella) di Castelfranco  Emilia, medaglia d’oro al valor militare alla memoria, trucidata dai nazifascisti il 17 dicembre 1944, tre mesi dopo l’uccisione di mio zio Roberto Moscardini (Lupo). Anche a loro dobbiamo il privilegio di essere liberi.

Bella la strada per arrivare a Controguerra (TE) per l’ultimo pernottamento.

405 chilometri anche oggi.

Commenti

Questo articolo ancora non ha commenti. Vuoi essere il primo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *