Amicizia, tavola e bicchieri

Oggi ho passato una giornata speciale. Con i miei amici veri siamo stati a trovare Sergio Circella, anima e braccia della Trattoria La Brinca a Campo di Ne, in Val Graveglia. L’entroterra ligure, che sa delle atmosfere di Calvino e delle sonorità di De Andrè, solo per fare due non esaustive citazioni, è genuina e aspra, quindi sincera e autentica.

La cucina è stata come sempre sontuosa e i vini, scelti da Matteo Circella, strepitosi. Pioveva e l’atmosfera rendeva ancora più gradevole lo stare la tavola e chiacchierare. Si sono unite altre persone del luogo e abbiamo parlato di vigne, di cura del territorio, di Kronos e di Kairos, di Liguri e di Celti, di Ἐλέα. Abbiamo immaginato Moira Orfei che porta il suo circo per le strette viuzze che conducono alla Trattoria: e abbiamo riso tanto.

Grazie a Sergio per la sua ospitalità genuina e generosa, che ho inserito anche ne “La vita dirà la sua” perché non c’è posto migliore per creare suggestioni ed emozioni.

Commenti

Questo articolo ancora non ha commenti. Vuoi essere il primo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *