Grigliata d’agosto

Puntuale come i temporali (d’agosto) che venivano una volta. solita grigliata chez moi. Per fissare la data di questo bucolico evento innanzitutto è indispensabile che Vinicio, lo chef, sia disponibile, che Pier Paolo porti i suoi sontuosi vini, che Beppe trovi la carne, che Carlo porti tavole, seggiole, griglia e dolci…e via. E carne e vino e pinzimonio e liquori e sigari e carte e chiacchiere, fino a tardi. E’ sempre un bellissimo appuntamento! Oltre a noi quattro e Vinicio, c’erano Fausto, Giannino, Roberto, Stefano, Francesco e Wotty (purtroppo si è danneggiata la foto che lo immortalava con un Choiba riserva da far paura).





Commenti

I commenti a questo articolo sono chiusi