Salvarsi la vita con la musica

Sottoscrivo completamente quello che ha scritto Fulvio Abbate su L’Unità del 11 novembre 2002: “Ho visto Claudio Lolli felice: in un film che racconta l’Italia”.

E’ davvero un bel DVD, con un Lolli simpatico, ironico e dolce.

Lo consiglio davvero a tutti i “Lolliani” e a quelli curiosi di sapere come si faceva da adolescenti, o come si fa ancora oggi, a farsi consolare dalle canzoni di questo poeta, senza paura della tristezza e della malinconia.

Commenti

I commenti a questo articolo sono chiusi