Shorts from America

Un video che sintetizza 17 racconti veloci di Anna Giulia Panini per la metro, il tram, il bus, la pausa pranzo, la vasca da bagno, la sala d’aspetto, gli impazienti e per tutti gli altri. Un libro gradevole, avvincente e tecnicamente ineccepibile, chirurgico, tagliente, implacabile. Ad esempio, ecco una frase del racconto <La mia bisavola Siobhan dall’Irlanda secoli fa>: “Mentre loro annusavano fazzoletti profumati e si facevano ritrarre in posa con i cani davanti al fuoco, io, a sette anni, guidavo da sola il pesante carro delle provviste. A nove, mi esercitavo con spada e mazza, al posto di ago e filo“.
Micro racconti che si leggono d’un fiato e senza fatica, come sorseggiare un buon drink e non una bottiglia di rosso impegnativo. Un drink leggero, non un Negroni o un Martinez, ma un Bellini oppure un Hugo.
Leggeri, gustosi e ben fatti.
Da leggere senza dubbio, assaporando un desiderio agito di riscatto, che accomuna i diversi protagonisti, alcuni dei mettono in atto, con elegante perfidia, una vera e propria vendetta.

Commenti

Questo articolo ancora non ha commenti. Vuoi essere il primo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *